Come eliminare larve di mosca carnaria?

mosca della carne

mosca carnaria immagineLa mosca carnaria, conosciuta con il nome comune di mosca della carne o con quello di mosca grigia della carne, legato al colore dell’insetto. Le mosche carnarie, al contrario delle altre specie di mosche, non depone le uova; essendo vivipara, le uova vengono conservate nell’addome fino alla schiusa per poi essere rilasciata sulla superficie di una possibile fonte di nutrimento per lo sviluppo delle larve, generalmente carne fresca, carne in putrefazione e formaggio.

La mosca della carne, attraverso le larve che rilascia, può veicolare diverse malattie e rappresentare un pericolo per esseri umani e animali domestici. La larva di mosca carnaria, infatti, si insinua anche sugli animali domestici, più precisamente all’interno di ferite ed escoriazioni. Da queste, penetrando all’interno, i bigattini (così sono chiamate le larve) possono raggiungere anche gli organi dell’animale causandone la morte.

Larve di mosca in casa: cosa fare?

Se in casa avete notato la presenza, anche massiccia, di mosconi probabilmente significa che all’interno della vostra abitazione sono presenti larve di mosca carnaria, che completato il loro sviluppo si sono trasformate in esemplari adulti.

Il ciclo di riproduzione della mosca carnaria è di circa 20 giorni; le larve diventano adulti trascorsi dieci giorni. Nella maggior parte dei casi, il fulcro dell’infestazione è individuabile nella presenza di carne in putrefazione, che può essere un avanzo di cibo oppure una carcassa di animale.

Dopo pochi giorni, infatti, le larve completano il loro sviluppo e si trasformano in mosche, causando l’infestazione. In questo caso, un intervento di disinfestazione contro le mosche è una valida soluzione, poiché permette di agire sia sulla mosca adulta che sulla larva, eliminando l’infestazione. Ovviamente un intervento di disinfestazione chimico deve essere effettuato da una ditta specializzata, che possa occuparsi dell’individuazione del focolaio di infestazione e agire nell’eliminazione di larve e mosche.

Vedi anche  Il morso letale della zecca: malattia di Lyme

Adottando alcuni piccoli accorgimenti, è possibile prevenire un’infestazione di mosca carnaria nonché la presenza di larve. Ecco di seguito alcuni piccoli consigli per contrastare la formazione di larve di mosca carnaria in casa:

  • non lasciare avanzi di cibo o alimenti non ben costoditi
  • pulire e disinfettare con frequenza le superfici
  • non lasciare tracce di sangue negli ambienti adibiti alla lavorazione delle carni
  • provvedere alla pulizia costante di bidoni e contenitori