Disinfestazione Tarli Rimini

Disinfestazione Tarli Rimini

È possibile che vi sia un’infestazione di tarli del legno in corso. Se il problema è limitato una valida soluzione è procedere con un trattamento antitarlo in modo autonomo. In alternativa, è meglio richiedere dei servizi professionali di disinfestazioni tarli, effettuati da operatori esperti. Disinfestazioni Rimini è un’azienda specializzata nelle disinfestazioni tarli, insetti, volatili, scarafaggi e ratti ed esegue interventi rapidi e risolutivi per liberare ambienti domestici dalla presenza di qualsiasi infestante del legno.

Infestanti del legno

Disinfestazione Tarli Rimini
Il legno resistente, duttile e con ottime prestazioni termiche viene utilizzato per la realizzazione di travi, soffitti, pavimenti e altre strutture architettoniche, oltre che per gli arredi. Ricavato dai tronchi di conifere e latifoglie arboree, il legno presenta tessuti composti da cellulosa, emicellulosa e lignina. Proprio tali componenti rappresentano una fonte di nutrimento per funghi e insetti, che tendono a colonizzare i tronchi, favoriti anche dall’ambiente umido che si genera all’interno. Un’infestazione genera alterazioni all’estetica del materiale ma soprattutto al suo degrado con danni irreparabili soprattutto a livello di sicurezza e solidità dei manufatti. Tra le specie più pericolose che colpiscono il legno ci sono i coleotteri anobidi, di cui il più diffuso è il Anobium punctatum, noto come tarlo dei mobili lungo 3/5 millimetri e che si trova soprattutto nei legni di acero, castagno, faggio, noce, nocciolo e altri tipi di conifere. Un’ altra specie molto comune e che preferisce i legni duri di quercia, salice, pioppo, faggio, olmo, noce e frassino è lo xestobium rufovillosum. Comunque esistono anche altri insetti che intaccano il legno appartenenti ai coleotteri Carambicidi, le termiti o le formiche carpentiere.

Anobium punctatum o tarlo del legno

Disinfestazione Tarli Rimini

Anobium punctatum si caratterizza per la forma cilindrica e l’elitre marrone scuro. Le femmine depongono tra le 20 e 60 uova, da cui dopo la schiusa escono le larve, che dopo 4/5 settimane le larve. Queste ultime si nutrono della polpa del legno e scavano delle gallerie, dove rimangano fino alla loro completa metamorfosi. Una volta completata la trasformazione e diventate adulte fuoriescono lasciando un buco sulla superficie, che prende il nome di foro di sfarfallamento e che può rappresentare un ottimo rifugio per deporre altre uova.

È importante notare che i fori sulla superficie legnosa indicano che lo sviluppo degli insetti è già terminato. Tuttavia sono le gallerie vuote a rappresentare una grave minaccia per l’integrità dei mobili e la loro stabilità e robustezza. I fattori che favoriscono le infestazioni dei tarli sono dati dall’umidità, se questa supera il 50% è ideale per lo sviluppo delle larve e dalle temperature pari a 22/23° C. Condizioni che si possono trovare negli appartamenti.

Disinfestazione Tarli Rimini

I segnali che indicano la presenza dell’infestazione da tarli oltre ai fori sono dati anche da un rumore notturno ad opera delle larve che scavano all’interno dei mobili e il rosume che rilasciano sui pavimenti. Quest’ultimo è composto da feci e materiale ligneo eroso, che si deposita vicino al mobile.

Rimedi naturali

Alcuni rimedi naturali possono aiutare a prevenire o ostacolare l’insediamento dei tarli. Ad esempio, i vecchi metodi della nonna, come mettere mazzetti di fiori di lavanda nei cassetti, lavare gli interni con una soluzione formata da acqua, aceto e lavanda, passare sui mobili un panno bagnato con oli essenziali di eucalipto, risultano molto efficaci per prevenire le infestazioni di tali insetti. Il freddo è nemico dei tarli, inserire l’oggetto in legno nel congelatore consente di debellarli in modo definitivo e senza l’utilizzo di sostanze chimiche. Il ricorso a cere protettive è un altro modo per prevenire le disinfestazioni tarli.

Disinfestazione Tarli Rimini: trattamenti termici

Disinfestazione Tarli Rimini: trattamenti termici sono quelli più utilizzati per disinfestazioni tarli. Questi ultimi si basano sul riscaldamento del manufatto e dell’ambiente da trattare. In particolare, i sistemi termici antitarlo più efficaci sono quelli a microonde e con CO2. Il primo è indicato per le strutture inamovibili, come travi, soffitti e pavimenti in legno. Il secondo per i mobili, oggetti e piccoli manufatti in legno. Entrambi devono essere eseguiti da operatori che vantano una lunga esperienza nel settore, come quelli di Disinfestazioni Rimini, in grado di effettuare interventi termici con attrezzature d’avanguardia e senza ricorrere a insetticidi.

Il trattamento a microonde prevede il riscaldamento del materiale ligneo da trattare che tramite apparecchiature tecnologiche, viene portato ad una temperatura elevata in grado di agire in profondità e colpire uova, larve e tarli in ogni stadio vitale. Il metodo a microonde non si basa sull’uso di sostanze dannose per l’uomo, per cui è molto sicuro e non richiede la preparazione dell’ambiente o la sua aerazione dopo la bonifica. Il trattamento con CO2 comporta la conservazione del manufatto da disinfestare in un sacchetto o in delle camere apposite, a seconda della dimensione e nel ridurre la presenza di ossigeno all’interno al fine di privare i tarli delle condizioni utili per la sopravvivenza.

Molto pericolosi sono anche gli acari, che sono dei minuscoli insetti in grado di provocare dermatiti e reazioni allergiche dannose per la salute. Un trattamento antitarlo professionale deve debellare non solo i tarli ma anche gli acari. Disinfestazioni Rimini ricorre a trattamenti che contrastano l’azione di qualsiasi tipo di infestante del legno, utilizzando metodi che rispondono alle norme di legge in materia di sicurezza e tutela ambientale.

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO PER UNA DISINFESTAZIONE A RIMINI E PROVINCIA!